Statuti (ital.)

DruckversionPer E-Mail senden

Rilancio CH
Associazione per il rinnovamento ecologico e sociale con sede a Zurigo

 

1. Nome e sede

«Rilancio CH - Associazione per il rinnovamento ecologico e sociale» è un’associazione d’utilità pubblica ai sensi degli articoli 60 e seguenti del Codice civile, con sede a Zurigo.

 

2. Scopo

L’associazione persegue lo scopo di uno sviluppo durevole della Svizzera, di una massiccia riduzione del dispendio di risorse e d’un miglioramento complessivo della qualità di vita per tutti, tramite:

  • la creazione di molteplici vicinati, organismi sociali indipendenti dotati di centri di scambio con le altre entità in grado di coprire i bisogni più importanti della quotidianità (per esempio incontri approvvigionamento, servizi, cultura)
  •  il collegamento città-campagna attraverso la collaborazione con le aziende agricole di prossimità (per esempio contratti agricoli)
  • la creazione di quartieri autosufficienti di circa 10’000 abitanti e di città rurali, unità politiche ed economiche che offrono servizi pubblici e privati e posti di lavoro in un raggio percorribile a piedi o in bicicletta
  • l’amministrazione snella dell’intero territorio svizzero
  • l’auto-approvvigionamento va accresciuto e la cooperazione allo sviluppo va migliorata 
  • la salvaguardia e la fondazione di nuovi Commons o beni comuni .
  • Per raggiungere questi scopi «Rilancio CH» collabora con organizzazioni interessate, enti formativi e specialisti dei settori coinvolti e assicura i suoi servizi ai gruppi locali che lo desiderano.

 

3. Mezzi

Per realizzare i suoi obiettivi, «Rilancio CH» ha a disposizione i contributi dei membri, le offerte e le donazioni. Il contributo annuale è per i singoli di almeno 20 franchi e per i membri collettivi di 100.

 

4.Appartenenza all’associazione

Membro con diritto di voto può diventare qualsiasi persona fisica o giuridica che condivide gli scopi dell’associazione. Le domande d’adesione vanno rivolte all’ufficio esecutivo. Dopo il pagamento del contributo annuale si acquisisce la qualità di membro. L’appartenenza decade su richiesta alla fine di ogni anno, in  caso di morte o di esclusione. Il comitato direttivo può impedire l’adesione o decidere l’esclusione senza fornire motivazioni. Contro tali decisioni si può ricorrere all’assemblea generale.

 

5. Organi dell’associazione

Gli organi statutari sono:

  • l’assemblea generale
  • il comitato direttivo e l’ufficio esecutivo 
  • i revisori
  • i gruppi di lavoro

 

6. L’assemblea generale

L’assemblea generale è l’organo supremo che si riunisce in via ordinaria una volta all’anno. I membri sono convocati con tre settimane d’anticipo via E-mail e se lo desiderano per lettera; ricevono l’ordine del giorno.

L’assemblea ha i compiti irrinunciabili seguenti:

  • nomina o revoca del comitato direttivo e dei revisori
  • definizione o modifica degli statuti
  • accettazione del conto annuale e del rapporto dei revisori
  • approvazione del budget annuale
  • fissazione del contributo annuale
  • esame dei ricorsi in caso di esclusione
  • approvazione degli indirizzi associativi e del programma d’azione
  • fissazione della data dell’assemblea generale.
  • I membri individuali e collettivi dispongono di un voto ciascuno.
  • Le assemblee generali straordinarie possono essere indette dal comitato esecutivo, dai revisori o su richiesta scritta di un quinto dei membri.

 

7. Il comitato direttivo

 Il comitato direttivo è composto di un minimo di 5 e di un massimo di 15 persone. Organizza le sue attività. Rappresenta l’associazione all’esterno, coordina i gruppi di lavoro, istruisce e guida l’ufficio esecutivo. L’ufficio esecutivo assicura il segretariato, gestisce la cassa e funge da centro di servizio per i gruppi di lavoro.

 

8. I revisori 

L’assemblea generale nomina annualmente due revisori, che controllano la contabilità ed effettuano una verifica non annunciata almeno una volta all’anno.

 

9. I gruppi di lavoro

«Rilancio CH» si basa su gruppi di lavoro permanenti. Essi si organizzano autonomamente e lavorano in stretta coordinazione con il comitato direttivo. Compiti e budget devono essere approvati dal comitato direttivo.

 

10. Firma collettiva

L’associazione è rappresentata dalla firma collettiva di due membri del comitato direttivo, designati da quest’ultimo.

 

11. Responsabilità

Di fronte a eventuali debiti la responsabilità ricade soltanto sul patrimonio dell’associazione. La responsabilità individuale dei membri è esclusa.

 

12. Modifiche statutarie

I presenti statuti possono essere modificati su istanza scritta inoltrata in tempo utile dalla maggioranza semplice dell’assemblea generale.

 

13. Scioglimento dell’associazione

Lo scioglimento dell’associazione può essere deciso dalla maggioranza dei membri o dai due terzi dei presenti all’assemblea generale. In caso di scioglimento, il patrimonio va destinato a un’associazione con scopi analoghi.

Questi statuti sono stati approvati dall’assemblea generale di «Rilancio CH» del 24 agosto 2010 e sono in vigore da questa data.

 

La/il presidente

La/ il protocollista